I migliori Mouse per Computer del 2019: i 10 Mouse migliori a confronto

Quale mouse è migliore per le tue esigenze?

Negli ultimi anni cinquanta e passa dalla sua invenzione abbiamo assistito a dei grandi miglioramenti del mouse: sistemi di peso, sensori laser e una miriade di pulsanti e LED lampeggianti.

I migliori mouse combinano tutti questi elementi in un “guscio” elegante ed ergonomico o hanno una particolarità che li differenzia da tutti gli altri in circolazione. A volte questo significa offrire funzionalità premium ad un costo inferiore, mentre altre volte significa integrare novità all’avanguardia come la trasmissione wireless senza lag.

La scelta del mouse migliore si riduce a una serie di fattori, e tutti i mouse che sono presenti in questa nostra rassegna si distinguono per una serie di caratteristiche diverse. Continua a leggere questo articolo per scoprire quale mouse soddisferà la tua “sete di clic”!

1. Logitech MX Anywhere 2

Un mouse versatile e ricco di funzioni, senza esagerare

Punti per pollice (DPI): 1,600 | Interfaccia: Bluetooth e wireless a 2,4 GHz (può essere accoppiato a tre dispositivi) | Pulsanti: 6 | Ergonomia: No | Caratteristiche: rotella di scorrimento, tecnologia di tracciamento Logitech Darkfield Laser Tracking, ricevitore Unifying, tecnologia Easy-Switch, riconoscimento dei gesti

Può essere accoppiato a tre dispositivi diversi

Compatto e portatile

Ha una rotella a scorrimento libero

La batteria non è rimovibile

Non ha la possibilità di essere usato col filo

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

L’MX Anywhere 2 è più piccolo dell’MX Master, il mouse di punta della Logitech, il che lo rende più adatto per i viaggi. Tuttavia, troviamo che sia più comodo per chi ha una mano più piccola, per questo è da un po’ che lo stiamo usando come mouse principale in ufficio.

Si connette utilizzando il Bluetooth o tramite connessione wireless a 2,4 Ghz (utilizzando una specie di chiavetta della Logitech), può essere connesso a tre dispositivi diversi e vanta un’eccellente tecnologia di tracciamento a bassa latenza coadiuvata dal sistema Darkfield di Logitech, che rende il mouse utilizzabile anche su superfici lucide. Come l’MX Master, la rotella di scorrimento può girare liberamente una volta premuta in modo da poter scorrere le pagine lunghe senza farsi venire dolori alle dita.

Logitech afferma che la batteria non ricaricabile dell’Anywhere 2 dura 60 giorni con una singola carica; non abbiamo ancora avuto modo di verificarlo, ma è passato circa un mese da quando ce l’abbiamo, e finora funziona ancora perfettamente. In conclusione, questo mouse è pratico, è portatile ed è praticamente uno dei migliori in commercio al momento.

2. Logitech MX Master

Il miglior mouse mai realizzato dalla Logitech

Punti per pollice (DPI): 1000 | Interfaccia: Bluetooth (è in grado di accoppiarsi con massimo tre dispositivi) | Pulsanti: 5 | Ergonomia: No |Caratteristiche: sagoma confortevole scolpita con la forma della mano, rotella di scorrimento con controllo adattivo della velocità, rotella per il pollice, tecnologia di tracciamento Darkfield Laster Tracking, doppia connettività, batteria ricaricabile

Rotella per il pollice e scorrimento adattivo

È in grado di accoppiarsi con 3 PC

Non costa pochissimo

Alcuni potrebbero trovarlo un po’ grande

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Il fiore all’occhiello di Logitech è senza dubbio un mouse poderoso. L’MX Master è scolpito con la forma della mano, si connette via Bluetooth o tramite una chiavetta USB ed è in grado di accoppiarsi con un massimo di tre dispositivi. La batteria ricaricabile dura fino a 40 giorni e impiega 4 minuti per ricaricarsi da zero alla percentuale necessaria per poter utilizzare il mouse per un giorno; inoltre, il mouse si può utilizzare mentre è in ricarica. La rotella di scorrimento ha due modalità di funzionamento: la modalità a scatti o la modalità a scorrimento libero veloce. Inoltre, c’è una rotella azionabile con il pollice per lo scorrimento laterale ed è possibile riprogrammare i tasti per adattarli al proprio modo di lavorare.

3. Anker Mouse Ottico Verticale Ergonomico

Sembra strano, ma è piuttosto comodo

Punti per pollice (DPI): 1000 | Interfaccia: USB | Pulsanti: 5 | Ergonomia: verticale | Caratteristiche: No

È buono per la prevenzione e per chi soffre di RSI

È davvero economico

I pulsanti comandabili con il pollice non funzionano sui Mac

Non è molto rifinito

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Chiariamo innanzitutto una cosa, la più strana: questo mouse della Anker è verticale, quindi si impugna come se stessi stringendo la mano di qualcuno. All’inizio la posizione è strana, ma poi ci si abitua facilmente perché è comodo e, rispetto agli altri mouse “tradizionali”, consente di tenere il polso in una posizione naturale (anziché girato). Già dal prezzo è evidente che sono stati fatti dei compromessi: se gli altri mouse sono un trionfo di curve e smussature, questo mouse della Anker ha gli spigoli e gli angoli un po’ “netti” e taglienti e bisogna prestare un po’ di attenzione, tuttavia è una buona scelta poco costosa per la prevenzione e per chi soffre di Disturbo degli arti superiori da lavoro (RSI).

4. Apple Magic Mouse 2

Come sempre, Apple è fedele al motto “Think different”

Punti per pollice (DPI): 1300 | Interfaccia: Bluetooth | Pulsanti: 0 | Ergonomia: per ambidestri | Caratteristiche: multi-touch

È bellissimo

Il multi-touch è una funzione intelligente

È costoso

È incredibilmente scomodo (è una nostra opinione, tu potresti trovarlo comodo)

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Nonostante le numerose critiche che attrae – tra cui la nostra, che pensiamo sia il mouse più scomodo mai realizzato – il Magic Mouse ha un sacco di fan e la seconda versione è un notevole miglioramento rispetto alla prima generazione. Vanta una superficie multi-touch simile al trackpad di un computer portatile, scorre più facilmente sulla scrivania rispetto alla prima versione e non necessita di batterie grazie a una batteria integrata ricaricabile. Purtroppo, a causa della posizione della porta Lightning, è impossibile utilizzarlo mentre è in ricarica.

5. Logitech Triathlon M270

Punti per pollice (DPI): 1000 | Interfaccia: Bluetooth (è in grado di accoppiarsi con massimo tre dispositivi) | Pulsanti: 8 | Ergonomia: No |Caratteristiche: funziona con una batteria AA (dura 24 mesi), ha una sagoma scolpita con la forma della mano, rotella di scorrimento a rotazione libera, Easy-switch tech, software Logitech Options

È in grado di accoppiarsi con un massimo tre dispositivi

Lunga durata della batteria

Non è reattivo quanto un mouse col filo

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Come l’MX Master, il Logitech Triathlon M270 è in grado di accoppiarsi con un massimo tre dispositivi utilizzando la connettività Bluetooth e rendendo così più facile il passaggio da un dispositivo all’altro. Comunque, il Triathlon è più conveniente e molto più comodo da tenere in mano se preferisci i mouse più piccoli. Ha anche la rotella di scorrimento a rotazione libera, come il Master, che ti consente di scorrere velocemente i documenti e le pagine Web continuando a girare in base a quanto forte l’abbiamo spinta e ruotata.

Logitech dichiara un’autonomia di utilizzo fino a 24 ore con una singola batteria di tipo AA (stilo), utile quindi anche per sedute di utilizzo molto lunghe. L’unico inconveniente è che, a causa di Bluetooth, il Triathlon non è reattivo quanto altri mouse col filo come ad esempio il Logitech Proteus G502, che usiamo quotidianamente in redazione; ovviamente non è un difetto del Triathlon (il Bluetooth produce sempre una maggiore latenza rispetto a una connessione cablata), ma è un inconveniente da tenere presente se hai intenzione di usarlo come mouse principale.

6. Logitech M330 Silent Plus

Uno dei mouse più silenziosi in commercio

Punti per pollice (DPI): 1.000 | Interfaccia: wireless 2,4 GHz | Pulsanti: 3 | Ergonomia: No | Caratteristiche: pulsanti silenziosi, connettività senza fili fino a 10 metri, 2 x batterie stilo di tipo AA (viene garantita una durata della batteria di 24 mesi)

Funzionamento pressoché silenzioso

Compatto

Ha pochi pulsanti

Sprovvisto di connettività Bluetooth

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Non capita spesso che una nuova periferica abbia il potenziale di cambiare tutte le altre nella sua categoria. Questo è il caso del Logitech M330 Silent Plus, un mouse dotato di pulsanti che, quando vengono premuti, quasi sibilano anziché emettere il classico “clic”. Quando si usa questo mouse per la prima volta è come accendere per la prima volta un computer portatile senza ventole: silenzioso, poco appariscente e stranamente soddisfacente. In poche parole, usare l’M330 dà una sensazione fantastica. Purtroppo ha solo tre pulsanti, quindi non è il mouse con più funzioni sul mercato, ma la sua natura silenziosa e compatta, il suo design confortevole e l’ampia durata della batteria lo rendono un’ottima scelta, e non solo per chi viaggia spesso o per chi ha colleghi facilmente irritabili!

7. Mad Catz R.A.T. ProX Precision Gaming

Molto probabilmente il mouse più bizzarro mai realizzato

Punti per pollice (DPI): 8200/5000 | Interfaccia: USB | Pulsanti: 10 | Ergonomia: solo per destrimani | Caratteristiche: moduli intercambiabili, analog strafe

Incredibilmente personalizzabile

Sembra un Transformer

Incredibilmente costoso

Esagerato per la maggior parte delle persone

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Se cerchi un mouse per cui valga la pena di spendere circa 150 euro e che sia anche divertente, il R.A.T. ProX è la scelta ideale: è un mouse Transformer con sensori intercambiabili, rotelle di scorrimento intercambiabili, appoggia-polsi intercambiabili e quello che Mad Catz chiama “analog strafe”, che rende la rotella di scorrimento uno stick analogico. È bellissimo, costa una fortuna e se fosse un gioco sarebbe Broforce: ridicolmente sopra le righe, completamente pazzo e uno spasso assoluto.

8. Microsoft Bluetooth Mobile Mouse 3600

Costa poco, ha un look giocoso ed è indistruttibile!

Punti per pollice (DPI): 1000 | Interfaccia: Bluetooth | Pulsanti: 2 | Ergonomia: per ambidestri | Caratteristiche: No

Costa pochissimo

È comodo

È più piccolo della maggior parte dei mouse

Non ha funzionalità aggiuntive oltre a quelle basilari

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Abbiamo un debole per il buon vecchio mouse di Microsoft, e il 3600 funziona senza fili senza il bisogno di chiavette USB wireless grazie al Bluetooth. Ha un’autonomia massima di un anno con una singola batteria (il che è una cosa rara) ed progettato sia per i destrimani che per i mancini. Non avrà 200 miliardi di pulsanti, non avrà un sensore di tracciamento in grado di rilevare gli atomi e non saprà fare il caffè, ma se cerchi un mouse che sia buono, comodo e affidabile da portare ovunque tu voglia, il 3600 ne esce sicuramente vincitore.

9. Razer DeathAdder Chroma

Per quando un mouse “classico” non basta

Punti per pollice (DPI): 10.000 | Interfaccia: USB | Pulsanti: 5 | Ergonomia: per destrimani | Caratteristiche: effetti luminosi

È molto comodo

È molto preciso

L’illuminazione incanta solo all’inizio

Il software a volta ha qualche problema

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Se scegli di acquistare un mouse che si chiama Razer DeathAdder Chroma sicuramente immaginerai che non ti arriverà un mouse rosa, magari con gli adesivi di My Little Pony! Scherzi a parte, ciò che differenzia il Chroma dagli altri mouse sono i suoi effetti di luce da 16,8 milioni di colori abbinati a un sensore ottico da 10.000 dpi. Questo mouse offre prestazioni di fascia alta a un prezzo piuttosto ragionevole, è incredibilmente veloce, è estremamente preciso, consente la regolazione della sensibilità al volo e ha un look spettacolare, che è probabilmente il motivo per cui è così popolare tra gli atleti di sport elettronici (eSports). Ha anche un cavo intrecciato lungo oltre 2 metri, utile se il tuo PC si trova lontano dalla scrivania.

10. Cherry MC 4000 Precision

Un mouse per ambidestri fluido da utilizzare

Punti per pollice (DPI): 1.000 – 2.000 | Interfaccia: USB | Pulsanti: 5 | Ergonomia: per ambidestri | Caratteristiche: rilevamento dei movimenti ad alta velocità (1,5 metri al secondo), superficie scorrevole a 360 gradi, illuminazione a due colori

Design per ambidestri

Scivola in modo fluido sulla superficie grazie alla parte inferiore priva di attrito

Un po’ troppo piccolo per chi ha le grandi mani

Val al PREZZO PIÙ BASSO su Amazon

Cherry, una marca conosciuta per gli switch delle tastiere meccaniche, con il MC 4000 Precision, ha realizzato un mouse senza fronzoli, che è un passo ina vanti o due rispetto al mouse basilare che potresti aver avuto in dotazione quando hai comprato il tuo computer. Caratterizzato da un design simmetrico per ambidestri, l’MC 4000 si illumina di rosso o di blu per indicare rispettivamente se è in modalità 2.000 DPI o 1.000 DPI. Un numero maggiore di DPI è utile quando si utilizzano schermi 4K o con altre risoluzioni elevate. È fluido da utilizzare grazie a una superficie scorrevole che copre l’intera parte inferiore del mouse e che fornisce una base solida per l’utilizzo su un’ampia varietà di superfici.

Add Comment